L’ombra del buco nero spiegata in due infografiche e 17 curiosità

Print Friendly, PDF & Email

L’immagine dei confini del “mostro” invisibile nella galassia M87 non sarebbe stata possibile senza la protagonista di un’altra foto che ieri ha fatto il giro del mondo: quella di Katie Bouman, ricercatrice 29enne dell’Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics, che ha lavorato sei anni agli algoritmi che hanno permesso di mostrare al mondo l’orizzonte dei buchi neri, da quando era dottoranda in ingegneria elettronica e scienze informatiche al MIT.

Leggi tutto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *