L’Etna sta cambiando, e potrebbe diventare più pericoloso

Print Friendly, PDF & Email

Il terremoto del 26 dicembre 2018, avvenuto alle 3:19 sul basso fianco sud-orientale dell’Etna, è stato uno dei più energetici mai registrati a memoria d’uomo sul vulcano. L’evento sismico di magnitudo 4.8 è stato localizzato a un chilometro a sud dell’abitato di Lavinaio, alla profondità di circa 1 chilometro sotto il fondale del mare.

Leggi tutto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *