Il «Viaggio del Corriere» nel cuore dell’Abruzzo più misterioso

Print Friendly, PDF & Email

Giorgio Manganelli diceva che «l’Abruzzo è un grande produttore di silenzio». Sono i silenzi delle donne vestite di nero che ancora oggi abitano paesi come Scanno, con il lago a forma di cuore; sono i silenzi degli eremi della Majella, come quello del dantesco Celestino V, il papa del «gran rifiuto»;

Leggi tutto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *