ACCELERARE IL RIENTRO IN AFRICA

Print Friendly, PDF & Email

Proposte per accelerare il rientro. Tra le proposte di Strada14.it per scongiurare un’immigrazione incontrollata di tipo economico e, nello stesso tempo, fornire un sostegno ai paesi africani in difficoltà vi è la creazione di cooperative o S.r.l. costituite esclusivamente da membri tutti provenienti da un’unica nazione o che, comunque, siano disposti a trasferirsi in quella nazione, oppure con soci italiani che però non potranno superate il capitale del 30%. Le cooperative o le S.r.l. potranno riguardare ogni tipo di attività e, per permettere ai soci di acquisire esperienza nel settore che hanno scelto, dovranno lavorare presso aziende italiane del medesimo settore. Lo stato per agevolare tale forma di apprendistato dovrebbe farsi carico sia degli oneri sociali delle aziende, sia di quelli dei soci “apprendisti”.
Nel momento in cui i soci avranno appreso una perfetta padronanza dell’attività potranno delocalizzare la loro cooperativa trasferendola nel loro paese d’origine e, contestualmente, lo Stato provvederà a trasferire l’intero importo dei contributi già versati agli enti di previdenza e assistenza competenti per territorio. Inoltre ogni socio riceverà dalla cooperativa un numero di azioni in proporzione all’importo versato dall’Italia sotto forma di contributi.
In considerazione del fatto che l’installazione di una nuova attività prevede spese ingenti per l’acquisto di macchinari, materie prime, ecc, è chiaro che i soci dovranno essere aiutati nell’impianto della loro cooperativa in Africa e lo Stato dovrebbe provvedere con un opportuno finanziamento. Si tratterebbe di prestiti personali concessi sulla parola a ogni socio di una cooperativa che si trasferisce in Africa e su di essi andrebbe applicato un tasso di interesse minimo. La restituzione del capitale sarebbe prevista solo se un socio rientrasse in Italia, nel caso ciò non avvenisse potrebbe considerarsi un finanziamento a fondo perduto. Queste cooperative o S.r.l. però possono assumere personale o registrare nuovi soci  solo se provengono dal Territorio italiano.

01/08/2016

0.00